Informazioni generali

La zona residenziale NOKTURNO si estende sul pendio del colle Monte San Marco, nell’ambito del rione residenziale San Marco  a Capodistria. Il rione sorge tra le vie “Cesta na Markovec, “Kozlovičeva ulica” e l’estensione della via “Šolska ulica”. La zona offre un meraviglioso panorama del Golfo di Capodistria. Secondo il progetto, gli spazi esterni e le finestre delle unità abitative hanno la vista sul Golfo di Capodistria e di Trieste, fino alle Alpi.

Considerando la pendenza e le altre particolarità del terreno, la forma e il concetto della zona residenziale appaiono complessi. In effetti, sono molto semplici - gli elementi, i complessi e le forme si ripetono lungo tutto l’edificato. Le articolazioni degli edifici e la sistemazione esterna si adeguano alla configurazione territoriale del colle Monte San Marco. L’orientamento degli edifici terrazzati segue quello del terreno, da sud verso nord. Il concetto permette lo sfruttamento dei tetti dritti dei nuclei inferiori, che rappresentano i terrazzi dei piani superiori.

L’edificato condominiale comprende i settori A e B con sei complessi d’edifici (A, B, C, D, E ed F) collocati su un terreno scosceso, parallelo alla via “Kozlovičeva ulica”. Nel settore A ci sono i complessi A, B e C e nel settore B si trovano invece i complessi D, E e F. Le vie “Prečna cesta 1” e “Prečna cesta 2” ovvero “Kvedrova cesta” suddividono ulteriormente i complessi in tre file: prima fila (complessi A, B e C), seconda fila (complessi D ed E) e terza fila (complesso F). 

I complessi comprendono diverse scalinate –nuclei con 235 unità abitative di diversi tipi e dimensioni e quattro locali commerciali destinati ad attività tranquille.

Ogni unità abitativa ha l’accesso al garage tramite le scale e l’ascensore. I ripostigli, i luoghi di servizi e i luoghi complementari sono nell’ambito della zona sotterranea, dei garage o del pianterreno. Alcuni appartamenti sono muniti del ripostiglio sul terrazzo per la sistemazione dei requisiti stagionali (sedie, tavoli, sedie a sdraio, ecc..).

Le quote altimetriche degli edifici sono adeguate alla configurazione del suolo perciò oltre ad un piano interrano comprendono anche tre piani fuori terra. La maggior parte dei piani è disposta in: 2K+P+2N. Nella parte superiore del complesso F è inoltre presente la disposizione: 4K+P+2N.

I veicoli accedono al rione dal nuovo raccordo della via “Cesta na Markovec”.

Il traffico stazionario è organizzato nell’ambito del garage sotterraneo. Proprio come gli edifici, anche i garage sotterranei sono suddivisi in piani, ossia quattro settori con entrate separate. Complessivamente ci sono dodici entrate nei garage, precisamente quattro entrate per ogni fila. Il garage al piano inferiore è accessibile dall’estensione della via “Šolska ulica”, gli altri garage sono accessibili dalle due nuove strade traversali, paralleli alla via “Kozlovičeva ulica”. La via tra i complessi C e D non è collegata alla via “Cesta na Markovec”. Le aree di parcheggio per i visitatori si trovano all’interno dei garage e nelle aree parcheggio esterne. I posti parcheggio si adeguano alla costruzione degli edifici; alcuni sono di forme non standard. 

Nell’ambito dell’edificio ci sono 559 posti parcheggio, dei quali 229 interni e 7 esterni nella zona A (totale di 236 PP), e 312 interni e 11 esterni nella zona B (totale di 323 PP). Ad ogni unità abitativa appartengono due posti parcheggio nel garage. I posti parcheggio esterni si trovano lungo la strada ricostruita e sono previsti per i locali commerciali e i visitatori. 

L’accesso agli appartamenti (ascensori) e gli appartamenti non presentano barriere architettoniche. Considerando la pendenza delle strade e dei percorsi pedonali, gli accessi agli edifici e alle aree esterne non sono idonei per le persone disabili senza accompagnatori. 

Tra i complessi A, B e C e tra i complessi D ed E si trovano due scale esterne. La scala tra i complessi A, B e C collega gli appartamenti (attraverso gli atri) con la via “Cesta na Markovec” e non ha uno sbocco d’uscita sull’estensione ricostruita della via “Šolska ulica – Kvedrove ceste”, la scala tra i complessi D e E è invece collegata con entrambe le vie. Nella prima fila è situata la rampa di scale centrale (vicino al parco giochi) tra i complessi A e B, collegata con la via “Kozlovičeva ulica”. Considerando la pendenza del terreno, alcuni percorsi pedonali, come i marciapiedi, sono stati progettati come scale.

Strutturazione degli edifici

Gli edifici condominiali dei complessi A, B, C, D, E ed F comprendono complessivamente 235 unità abitative e quattro locali commerciali. Il complesso A comprende cinque entrate, il complesso B due entrate, il complesso C nove entrate, il complesso D otto entrate, il complesso E sette entrate e il complesso F quattro entrate con le rispettive comunicazioni. Ogni entrata accomuna sei appartamenti (due per ogni piano), fatta eccezione per le entrate con più appartamenti.  

Tutte le scale e gli ascensori collegano i piani abitativi dell’edificio con il garage. 

La maggior parte degli appartamenti con terrazzi e logge si affaccia sul Golfo di Capodistria. 

Gli appartamenti sono progettati in stile moderno. Gli elementi della costruzione acconsentono la disposizione personale delle pareti divisorie e dell’attrezzatura. Le cucine si trovano nell’ambito dei vani abitativi; in alcuni appartamenti si possono progettare come vano abitativo separato. I servizi sanitari e i bagni sono spaziosi. In alcuni appartamenti ci sono le cabine sistemate sul posto, in altri invece ci sono le cabine prefabbricate. L’attrezzatura dei sanitari comprende il WC con consolle e sciacquone sotto intonaco, i lavelli, la vasca da bagno e nella maggior parte anche il bidé a consolle. I bidé, i lavelli e le vasche da bagno sono muniti di miscelatori a batteria monocomando e adeguati sistemi di scarico.

Le pareti d’alcuni luoghi confinanti con i terrazzi sono in vetro e con porte scorrevoli. Tutti gli appartamenti dispongono di logge o terrazzi scoperti, parzialmente coperti o interamente coperti; gli appartamenti dei piani superiori sono muniti di terrazzi scoperti o parzialmente coperti, situati sui tetti degli appartamenti inferiori. Alcune logge e terrazzi sono sistemati in modo da permettere l’insolazione dalla parte occidentale e orientale. Il rione è orientato a nord-est, verso il mare. I tetti sono concepiti come superfici verdi non calpestabili. Sulla maggior parte dei terrazzi sono state messe delle fioriere destinate alla coltivazione che non sono però oggetto di questa offerta.

La maggior parte dei ripostigli d’ogni appartamento si trova nei piani sotterranei, vicino ai nuclei di comunicazione, alcuni si trovano invece a pianterreno, altri ripostigli sono accessibili dai garage. Tutti i ripostigli del complesso F sono accessibili dai garage.  

Ogni appartamento dispone dell’attacco alla canna fumaria di riserva (la bobina è sigillata) e l’attacco per lo scarico della cappa.

Costruzione

La struttura portante degli edifici comprende fondamenta in cemento armato, pilastri, pareti e tegoli di solaio. Le rampe delle scale sono in cemento armato.

Pareti

Le mura esterne sono costruite in cemento con termoisolante. Le pareti tra gli appartamenti, verso le scalinate e i corridoi sono in cemento armato con termoisolante, in modo da assicurare l’isolazione del calore e dei rumori. 

Tetti e facciata

Gli edifici sono ricoperti da tetti calpestabili e non calpestabili. I tetti sono marginati da parapetti. Sui tetti calpestabili – terrazzi è stata posta la pavimentazione in legno sulla base. Nell’ambito dei tetti non calpestabili è previsto il cosiddetto tetto verde - piantagione su sostrato, senza ulteriori irrigazioni.

Le facciate degli edifici sono costruite in base al sistema termoisolante con un leggero strato d’intonaco. Le ringhiere delle logge e dei terrazzi sono in vetro temprato.

Pavimenti

Le pavimentazioni finali sono elaborate su massetto galleggiante. I pavimenti dei vani abitativi, delle camere da letto e dei corridoi sono rivestiti da parquet prefabbricato (parquet predefinito). I pavimenti dei bagni e dei sanitari sono ricoperti di ceramica.

I luoghi comuni interni sono rivestiti in pietra (le scale), ceramica, calcestruzzo o asfalto. 

Pareti e soffitti

Le pareti divisorie sono in mattoni e intonacate. Le pareti verso le scalinate e gli altri appartamenti e le cabine sanitarie sono rivestite di pannelli di gesso-cartone su base in lamiere di profili d’acciaio. Il rivestimento è termoisolante. In alcuni casi il rivestimento è realizzato in polistirene estruso e lisciato.

Le pareti portanti in calcestruzzo dei vani abitativi sono lisciate e tinte con idropittura bianca. I soffitti e le pareti divisorie sono altrettanto lisciate e tinti con idropittura bianca. Le pareti dei bagni sono completamente ricoperte di ceramica. Le pareti e i soffitti delle scalinate sono lisciati e tinti con stucco bianco. 

Le pareti dei luoghi comuni supplementari (ripostigli per biciclette, ripostigli per gli accessori di pulizia,..) sono ricoperte di stucco; le pareti dei ripostigli per gli accessori di pulizia sono rivestite di ceramica. Le pareti dei garage e dei sotterranei sono grezze.

Le pareti dei ripostigli sono intonacate e tinte senza lisciatura.

Finestre e porte

La struttura delle finestre è conforme agli standard d’isolamento del calore e del suono. Le cornici delle finestre sono in profili d’alluminio; il vetro è isolante. Le strutture vetrate dei vani abitativi hanno le porte scorrevoli (vetrate panoramiche), in determinati casi, anche le porte normali. Le finestre sono munite di persiane. Alcune logge e terrazzi degli appartamenti sono muniti di tende. I davanzali interni sono in pietra, quelli esterni in lamiere AL.

Le porte degli edifici e dei luoghi sotterranei, vetrate, sono munite di telai e ante in acciaio o alluminio, prodotti in profili standard. Le porte d’entrata degli appartamenti sono in legno truciolato, di colore bianco e sono isolate dal suono, antincendio e con una serratura a tre punti ed antieffrazione. Le porte sono anche munite di spioncino e serratura di sicurezza. I telai sono in legno.

Le porte interne sono in legno truciolato, e di colore bianco. I telai sono in legno, trattati come l’anta della porta.

Le porte dei ripostigli degli appartamenti sono in legno truciolato, di colore bianco con il telaio in metallo.

Ringhiere

Le ringhiere delle logge e dei terrazzi sono in vetro temprato con un piccolo poggia mani verniciato in alluminio. Le ringhiere delle scalinate sono metalliche in ferro verniciato piatto. Le ringhiere delle finestre francesi, in ferro piatto, sono protette dalla corrosione e verniciate.

Installazioni meccaniche

Il rione comprende tre caldaie a gas naturale liquefatto, che riforniscono gli appartamenti e i locali commerciali con acqua da riscaldamento. Nelle nicchie chiuse, di fronte agli appartamenti, sono sistemati i calorimetri per l’acqua da riscaldamento e i contatori per l’acqua fredda. Il rilevamento a distanza dell’utilizzo è nei vani delle caldaie.   

Il sistema di riscaldamento comprende radiatori piatti in acciaio, convettori da pavimento nei soggiorni e radiatori tubolari nei bagni. Il sistema di riscaldamento è a doppie tubature. Gli elementi di riscaldamento sono muniti di valvole termostato.

Il raffreddamento è tramite gli impianti »split« con una, o nella maggior parte degli appartamenti, con due unità interne nell’appartamento e l’unità esterna sul tetto o nel garage.

Nei sanitari e nei luoghi di servizio, con sistema di ventilazione forzata, sono collocati i ventilatori d’uscita.

Le cucine sono munite di tubi di ventilazione per le cappe. La cappa della cucina e il tubo di allacciamento non sono oggetto dell’offerta.

Nell’ambito d’alcuni terrazzi degli appartamenti superiori sono state poste le basi per piccole piscine idromassaggio di dimensioni fino a 200 x 200 cm (conduttura dell’acqua, scarico e allacciamento elettrico).

I garage dispongono di un impianto di ventilazione forzata. L’aria fresca entra attraverso i fori di ventilazione delle pareti esterne dei sotterranei. Anche i ripostigli degli appartamenti dispongono di tale impianto - la fuoriuscita è tramite canali, fino al garage e all’aperto; la conduttura è tramite pozzetti nei corridoi comuni, di fronte ai ripostigli.

Installazioni elettriche

Le misurazioni separate d’ogni appartamento o locale commerciale si eseguono tramite contatori biorari trifase. Il blocco d’interruttori degli appartamenti è negli atri, sopra le porte d’entrata; il contatore è al pianterreno, nell’atrio d’ogni scalinata.

In ogni luogo sono previste lampade a plafone. Le lampade sono già installate su balconi e terrazzi, logge, ripostigli, luoghi comuni, corridoi e scale. Le cabine da bagno prefabbricate sono munite di luci. La sistemazione delle prese elettriche e delle prese fisse è eseguita in base alla disposizione dell’arredamento dei luoghi nei progetti. In ogni luogo ci sono  più prese (almeno una all’entrata). Gli interruttori per gli impianti e l’attrezzatura elettrica dei bagni sono collocati di fronte all’entrata alla stanza da bagno.

Oltre alle prese elencate, negli appartamenti ci sono  prese di corrente (attacchi) per la lavatrice e l’asciugatrice, per i ventilatori nei sanitari, per il frigorifero, il congelatore, la lavastoviglie e la cucina economica. Nel soggiorno c'è la presa di corrente  per l’impianto »split« di raffreddamento. Nel ripostiglio sotterraneo c’è  un particolare circuito con lampada e presa. L’apparecchiatura e l’impianto elettrico non sono oggetto dell’offerta. Per le piscine idromassaggio sui terrazzi d’alcuni appartamenti ci sono  le basi d’installazioni elettriche (valvola nel quadro elettrico, cavo di protezione fino alla presa). Le piscine idromassaggio non sono oggetto dell’offerta.

Nell’atrio c’è  inoltre l’armadietto a parete con prese per il telefono e la TV a cavo, collegate al cavo ottico. Dall’armadietto partono i tubi di protezione per la distribuzione dei cavi UTP fino alle possibili posizioni di TV e telefoni. In tal modo è possibile l’installazione alla rete internet senza ulteriori interventi edili.

L’apertura della porta principale dell’edificio dall’appartamento è tramite il video citofono. L’accesso al garage è tramite l’apertura telecomandata.

Nell’ambito delle scale e dei corridoi c’è inoltre un sistema d’illuminazione d’emergenza, in caso d’interruzione dellafornitura elettrica. 

Programma commerciale

I quattro locali commerciali dei complessi B, C, D e F sono previsti per attività tranquille. I locali nei complessi C, D e F sono costruiti fino alla III. fase estesa, il locale nel complesso B invece è completato. Per l'intero edificio è stata conferita la concessione d'uso. I singoli acquirenti dovranno eseguire le formalità inerenti all'autorizzazione all'esercizio.

Le entrate dei locali commerciali sono a parte, separate dalle scale che portano agli appartamenti.

Nei vani sono assicurate le installazioni per l’acqua di riscaldamento e l’acqua fredda, la canalizzazione, l’elettricità nonché l’installazione per le telecomunicazioni (cavo ottico) per la TV, il telefono e l’internet. Nei locali c' è il rilevamento a distanza dell’utilizzo dell’acqua sanitaria (calda e fredda). Negli atri delle scalinate, dove si trovano i contatori elettrici degli appartamenti, sono collocati pure i contatori biorari trifase per l’utilizzo d’energia elettrica dei locali.

Per i locali commerciali ci sono posti parcheggio nelle aree esterne, fatta eccezione per il complesso F, al quale sono assicurati alcuni posti nel garage.

Nell’ambito dei locali commerciali è previsto un piccolo contenitore per i rifiuti (vicino ai contenitori per gli appartamenti o sulle isole ecologiche).